Coordinatore: Prof. Maurizio Carta, Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Palermo

Team di ricerca: Prof. Paolo Inglese, Prof. Gianfranco Marrone, Prof. Fabio Mazzola, Prof. Antonio Purpura, Dott. Daniele Ronsivalle, Prof. Marcantonio Ruisi, Prof. Salvatore Tomaselli.


La Sicilia non è solo uno straordinario e multidimensionale ipertesto di beni culturali, opera aperta a continue riletture dei paesaggi, ma ha anche la responsabilità di essere patrimonio culturale dell’umanità. Diventa strategico il ruolo delle città metropolitane, delle aree locali interne e dei beni culturali della Sicilia e per compiere questo ambizioso progetto serve un diverso utilizzo delle risorse endogene orientato alla creazione di nuove strategie di sviluppo, per una politica urbana e territoriale volta a rafforzare gli ecosistemi culturali.

Obiettivi

Disegnare le città metropolitane come poli integrativi insediativi, produttivi e infrastrutturali

Migliorare l’accessibilità del cittadino all’amministrazione pubblica

Rinnovare la politica culturale dell’area mediterranea

Stimolare i processi di rigenerazione urbana e rurale

Valorizzare le aree interne dell’Isola

Strategie

Sviluppare l’Agenda Metropolitana per l’armatura delle città e dei cluster urbani

Convogliare l’energia partecipativa dei cittadini verso la gestione condivisa di servizi, teatri, musei, biblioteche, laboratori e spazi pubblici

Utilizzare la cultura come motore ecologico regionale e del Mediterraneo

Offrire spazi e servizi pubblici al privato per massimizzare l’efficienza e la resilienza

Diffondere i living lab e gli incubatori di idee nelle aree interne


 

Scarica il Green Paper “Qualità del territorio | Beni Culturali”

Scarica il Green Paper “Qualità del territorio | Città Metropolitane”

Scarica il Green Paper “Qualità del territorio | Sviluppo locale aree interne”