Coordinatore: Prof. Umberto La Commare, Dipartimento dell’Innovazione Industriale e Digitale (DIID) – Ingengneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica dell’Università degli Studi di Palermo

Team di ricerca: Prof. Riccardo Alessandro, Prof. Marcello Ciaccio, Prof. Gioacchino Fazio, Prof.ssa Ada Maria Florena, Prof. Giuseppe Gallina, Prof. Gianfranco Marrone, Prof.ssa Arabella Mocciaro Li Destri, Prof. Salvatore Tomaselli.


La Sicilia presenta un surplus di laureati rispetto alla capacità di assorbimento del mercato locale, questo favorisce la cosiddetta fuga di cervelli all’estero o verso le regioni del nord. Per contro, esiste una domanda di professionalità nel settore digitale che le imprese non riescono a soddisfare. Questo paradosso, presente in Sicilia come in Europa, comporta un freno all’innovazione delle imprese della società tutta. Da qui la necessità di farsi carico di questa criticità e favorire una nuova educazione digitale, per sostenere l’occupazione dei giovani e lo sviluppo della società italiana.

Obiettivi

Potenziare la conoscenza digitale per l’occupazione giovanile

Fornire competenze adeguate alla nuova domanda di lavoro

Quantificare le competenze per i fabbisogni del mercato e della società siciliana

Favorire la diffusione della banda larga nei territorio urbani e rurali

Sviluppare collaborazioni Università – impresa – pubblico per una società digitale, equa e condivisa

Strategie

Attuare percorsi formativi e comuni programmi di studio interdisciplinari

Valorizzare le scienze umane per l’uso delle tecnologie

Rafforzare il ruolo delle Università siciliane nella promozione della cultura digitale e nelle iniziative di impresa

Utilizzare il Fondo Sociale Europeo per un piano di educazione digitale utile anche alla formazione professionale

Individuare e codificare i big data nei processi economici e sociali


 

Scarica il Green Paper “Educazione e Ricerca”